Avrebbe dovuto essere in carcere, la polizia lo sorprende a spacciare cocaina

In manette, di nuovo, un 36enne senegalese: è stato pizzicato con 24 dosi di cocaina. Su di lui pendeva un ordine di carcerazione emesso nel 2014

Si era creato numerosi alia per eludere i controlli e soprattutto un ordine di carcerazione emesso nel 2014. Il provvedimento non lo ha spinto a cambiare vita, tutt'altro. È stato sorpreso venerdì notte mentre si aggirava con atteggiamento sospetto in via Valsaviore.

Fermato da un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato Carmine, l'uomo era sprovvisto di un documento d'identità: agli agenti ha però mostrato una carta di soggiorno rilasciata in Portogallo, poi risultata essere falsa.

È quindi stato accompagnato in Questura per essere identificato e perquisito: addosso aveva 24 'palline' di cocaina, per un peso totale di circa 17 grammi e 300€ in contanti. Ulteriori accertamenti hanno permesso di risalire alla reale identità dell'uomo: un 36enne senegalese sul quale pendeva un ordine di carcerazione. Per lui sono nuovamente scattate le manette per detenzione e spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento