Cronaca

Tonnellate di droga nascosta tra pesce, frutta e verdura: 99 persone arrestate

L'operazione "Ring New" si è conclusa questa mattina con gli arresti eseguiti nella provincia di Napoli. In tutto sono 99le persone arrestate e 196 quelle denunciate. Al vertice dell'organizzazione c'erano due fratelli albanesi

La droga sequestrata sui camion arance © Bresciatoday.it

È partita nel 2011 dal Ring di Brescia, l'operazione della Guardia di Finanza che ha portato a sgominare un'importate organizzazione criminale che movimentava ingenti quantitativi di droga tra l'Albania, l'Italia, la Spagna, il Belgio e la Bulgaria. A muovere le fila del sodalizio erano due fratelli albanesi: Dhimeter e Xhevahir Poti, finiti in un carcere Belga nel 2016, perchè trovati in possesso di 25 kg si hashish durante una perquisizione.

Le indagini sono state condotte dagli uomini del Gico del nucleo di Polizia tributaria di Brescia e da quelli dello Scico della Guardia di Finanze di Roma, sotto il coordinamento dalla Procura della Repubblica di Brescia. Un lavoro lungo e dettagliato, che ha permesso di ricostruire l'intera filiera: dallo spacciatore di strada fino al vertice dell'organizzazione. In tutto sono state sequestrare oltre 5 tonnellate di droga. In particolare, sono finiti nelle mani dei finanzieri: 4629 kg di marijuana, 117  kg di cocaina - che immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 4 milioni di euro - 90 kg hashish, 850 gr eroina.  Sequestrati anche 550mila euro, 7 autoveicoli, 5 mezzi pesanti, 2  imbarcazioni e 1 camper.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tonnellate di droga nascosta tra pesce, frutta e verdura: 99 persone arrestate

BresciaToday è in caricamento