menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da 4 anni continuava a spacciare, ma è finito in carcere dopo 13 arresti

Le forze dell'ordine lo hanno ammanettato più e più volte volte, ma solo nei giorni scorsi l'uomo, un 44enne marocchino, è stato raggiunto da un ordine di custodia cautelare in carcere

Un curriculum criminale di tutto rispetto e una collezione di 13 arresti in 4 anni. È il triste record di un 44enne marocchino, volto più che conosciuto alle forze dell'ordine della città. Non ha mai cambiato vita, nonostante per lui le manette siano scattate più e più volte, fregandosene anche delle disposizioni dei giudici.

Dopo l'ultimo arresto, avvenuto nei primi giorni di febbraio per spaccio di eroina e ricettazione di bici rubate, l'uomo era infatti stato sottoposto al divieto di dimora a Brescia e non avrebbe quindi più dovuto varcare i confini della nostra città. Un provvedimento che il 44enne non ha affatto rispettato: la polizia locale lo ha sorpreso mentre girava tra via Calatafimi e Campo Marte e ha chiesto che scattasse la custodia cautelare in carcere.

La richiesta è stata accolta dai giudici: per il pusher, al 13esimo arresto in 4 anni, si sono finalmente aperte porte del carcere di Canton Mombello, dove si trova da qualche ora. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento