menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distilleria abusiva appena fuori città: sequestrate 11000 bottiglie

In manette una coppia di cinesi che appena fuori città gestiva un racket da migliaia e migliaia di litri di alcolici illegali o abusivi. L'intervento dei Forestali ha posto sotto sequestro 11mila bottiglie e un capannone

Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno sequestrato quasi 8500 litri di superalcolici ‘abusivi’ e illegali, per un totale di oltre 11mila bottiglie. Il blitz è andato in scena nella periferia di Brescia, in un capannone a prima vista abbandonato: al suo interno invece, una vera e propria distilleria di smistamento.

Con falsificazioni di etichetta e produzione (quasi) propria non è da escludere che i proprietari della distilleria abusiva rifornissero vari clienti sul territorio, magari anche fuori città.

Sono stati intanto denunciati e arrestati i due titolari, due uomini di origini cinesi, mentre tutta la merce, capannone compreso, è stata posta sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento