Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Brescia 2 / Via Corsica

"Desmèt", basta violenza: la campagna del Disco Volante dopo la tragedia

Lanciato l'hashtag #desmetjustdance, un forte messaggio per dire basta alla violenza, a pochi giorni dalla morte del giovane Yaisy Bonilla, ucciso a soli 21 anni in Via Corsica

“Desmèt! Just Dance”: tradotto in hashtag, #desmetjustdance. E' il forte messaggio di contrasto alla violenza lanciato dal locale Disco Volante di Brescia, a pochi giorni dalla morte di Yaisy Bonilla, il ragazzo di soli 21 anni che ha seguito di un litigio è stato accoltellato dal quasi coetaneo Anthony Aiello, di 22 anni.

Fin dai primi giorni dell'accaduto il locale ha voluto ribadire, con un comunicato ufficiale, la totale estraneità alla vicenda: “Siamo a precisare che il triste episodio non ha avuto il Disco Volante come scenario dell'accaduto, ma la zona limitrofa. Il nostro personale, che si trovava all'interno del locale, è subito intervenuto per soccorrere il giovane e chiamare le forze dell'ordine”.

Purtroppo per Yaisy c'è stato davvero poco da fare: ricoverato d'urgenza in ospedale, si è spento solo poche ore più tardi. Lacrime e rabbia: erano più di duecento i giovani che hanno partecipato al suo funerale. Tra i tanti anche i suoi genitori, e la sua fidanzata Andrea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Desmèt", basta violenza: la campagna del Disco Volante dopo la tragedia

BresciaToday è in caricamento