rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

Ex direttore di banca non paga la parcella, il suo avvocato cerca di farlo arrestare

La vicenda rischia ora di approdare in un'aula di tribunale. L'uomo deve rispondere di insolvenza fraudolenta: ad accusarlo è il suo ex difensore

Una vicenda davvero particolare, che vede protagonisti un ex direttore di banca e il suo avvocato difensore: una giovane civilista. L'uomo, dai trascorsi non proprio limpidi, è velocemente passato da essere parte lesa a possibile imputato di un processo per insolvenza fraudolenta.

La storia è raccontata sulle pagine del Giornale di Brescia. L'ex direttore di banca si rivolge all'avvocatessa del foro bresciano per recuperare un credito da 40mila euro. All'inizio tutto sembra filare liscio: l'uomo salda l'acconto (circa 400 euro) e poi versa un anticipo di 250 euro. Il legale si mette al lavoro per cercare di capire che fine hanno fatto i 40mila euro, ma senza avere fortuna. 

Arrivato il momento di saldare la parcella di circa 3mila euro, l'ex direttore di banca fa però perdere le sue tracce  e l'avvocatessa si accorge di non essere in grado di reperirlo: i precedenti pagamenti erano stati effettuati in contanti, il documento fornito è un passaporto che non riporta il luogo di residenza del cliente.

Sentendosi truffata, la donna decide di denunciare l'ex cliente, demandando ad altri l'incarico di trovarlo. Malgrado ciò è lei la prima a scovarlo: l'incontro casuale avviene proprio in tribunale - luogo che l'uomo sarebbe solito frequentare - in una mattinata d'autunno.

Un incontro-scontro piuttosto movimentato: la donna avrebbe afferrato l'ex direttore per un braccio, ricordandogli la parcella da saldare. Lui avrebbe reagito impugnando il telefono e chiamando il suo avvocato penalista, per capire se ci fossero gli estremi per denunciare la civilista. A dirimere la questione ci pensa la polizia: l'uomo viene invitato a recarsi in questura dove non scattano le manette, ma gli viene recapitato un faldone di atti giudiziari.

Chiusa la fase delle indagini preliminari effettuate dalla procura, l'uomo e il suo ex difensore potrebbero trovarsi nuovamente faccia a faccia in aula di tribunale: davanti a un giudice l'ex direttore dovrà rispondere di insolvenza fraudolenta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex direttore di banca non paga la parcella, il suo avvocato cerca di farlo arrestare

BresciaToday è in caricamento