Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Giosuè Carducci

Suicidio a Desenzano: 72enne trovato impiccato in casa

Si è tolto la vita a 72 anni lo storico custode degli uffici comunali di Palazzo Bagatta, la sede del Comune di Desenzano. Si sarebbe suicidato impiccandosi con una corda. Il consiglio comunale lo ricorda con un minuto di silenzio

Consiglio comunale a Desenzano

Si è tolto la vita a 72 anni lo storico custode degli uffici comunali di Palazzo Bagatta, la sede del municipio di Desenzano del Garda. Si sarebbe impiccato con una corda che avrebbe 'costruito' lui stesso, intrecciando varie funi, nella sua abitazione di Via Carducci.

Sarebbe stata la moglie a trovarlo senza vita, nella tarda serata di giovedì. Carabiniere in congedo, da circa 20 anni lavorava in Comune. Oltre alla compagna di una vita lascia anche un figlio.

E’ stato ricordato lunedì sera in occasione del consiglio comunale, con un minuto di silenzio a lui dedicato. L’accorato saluto del sindaco Rosa Leso, e dell’ex sindaco di Desenzano Massimo Rocca: “Una persona gentile e affidabile, cortese in ogni suo gesto”.

Anche il consigliere di minoranza Paolo Abate, che lo conosceva personalmente, lo ha ricordato come “un uomo straordinario, e che lascia dietro di sé un vuoto incolmabile”. Nessuno avrebbe riconosciuto in lui alcuna avvisaglia, per un estremo gesto che invece è parso assai ponderato.

Non era malato, raccontano i colleghi, anche se spesso si sottoponeva a svariate analisi mediche. Si sarebbe arreso ad una fortissima depressione, che da tempo lo accompagnava.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Desenzano: 72enne trovato impiccato in casa

BresciaToday è in caricamento