Blitz dei Carabinieri: studi abusivi, denunciati due dentisti bresciani

Due odontotecnici denunciati dai Nas dei Carabinieri di Brescia: esercitavano la professione in studi completamente abusivi. Seguivano decine di pazienti al giorno

Nuovo blitz dei Carabinieri del Nas di Brescia nell’ambito di una vasta operazione di contrasto all’illegalità e all’esercizio abusivo (o irregolare) della professione. In particolare, il Nucleo Antisofisticazioni dell’Arma ha smascherato due studi dentistici abusivi, uno in città e l'altro in provincia, nascosti in semplici appartamenti.

Studi dove venivano offerti servizi completi di odontoiatria, e non solo operazioni da poco: organizzati come un dentista vero, con tanto di sale d’attesa, impianti per le radiografiche, poltrone da intervento attrezzatissime, una vasta dose di farmaci e medicinali.

Operavano anche decine di clienti al giorno, e chissà da quanto tempo. Il tutto senza uno straccio di autorizzazione e senza certificazione sanitaria dei macchinari utilizzati. Gli studi sono stati entrambi sequestrati, i titolari entrambi denunciati per esercizio abusivo della professione.

Nei guai due ‘professionisti’ bresciani di circa 50 anni. I Carabinieri sono ancora al lavoro per ‘spulciare’ il lungo elenco dei clienti, anche gli affezionati, per verificare eventuali danni a seguito di operazioni pericolose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento