rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Accende un fumogeno sugli spalti, ragazza di 20 anni 'espulsa' per un anno

Nuovo Daspo deciso dal Questore di Brescia

Il Questore di Brescia ha emesso un Daspo (divieto di accesso alle strutture sportive) nei confronti di una ragazza di 20 anni, responsabile di aver acceso un fumogeno sugli spalti affollati dello stadio Rigamonti di Brescia lo scorso 5 dicembre, durante la partita della Rondinelle contro il Monza. Per la giovane sarà vietato di entrare nello stadio per un anno: la misura sarà quindi attiva per l’intero campionato in atto e per metà di quello prossimo.

Si tratta del secondo Daspo che il Questore emette durante la stagione sportiva in corso. Il primo si era reso già necessario per un giovane ventenne che, alla fine della partita Brescia-Pisa del 26 novembre, era stato sorpreso dalla polizia mentre tentava di lanciare una bottiglia di vetro contro un pullman carico di tifosi avversari. Al ragazzo è stato vietato di andare allo stadio per i prossimi due anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accende un fumogeno sugli spalti, ragazza di 20 anni 'espulsa' per un anno

BresciaToday è in caricamento