Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Valle Camonica

Uccisi a colpi di fucile, poi la rabbia e le lacrime: ora il locale riapre

Dopo mesi di lunga e silente attesa riapre i battenti il locale “Da Frank” in Mandolossa a Brescia: il figlio Marco al timone dopo il doppio ed efferato omicidio dei genitori Frank e Vanna

Un doppio omicidio freddo, efferato, studiato nei minimi particolari. Una vicenda che forse ha cambiato la città per sempre. Era un caldo agosto, quando è successo tutto. Quando vennero uccisi a colpi di fucile Frank Seramondi e sua moglie Giovanni. Quando vennero arrestati Muhammad Adnan e Sarbjit Singh.

Una storia triste, strana, incredibile. E che si è conclusa con una pagina nerissima per la città. Le indagini si sono concluse con due arresti e sette indagati. Da allora la pizzeria della Mandolossa non ha più riaperto. Sigilli alle porte, i fiori all'ingresso.

Vita nuova, da adesso. Lo ha annunciato il figlio Marco, su Facebook. “Ci rivediamo in negozio”. La pizzeria “Da Frank” riapre i battenti. Non sarà facile, non sarà più lo stesso. Ma riaprirà.

Save the date: 30 marzo. E in quell'angolo diventato improvvisamente buio, le luci della città si accenderanno di nuovo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisi a colpi di fucile, poi la rabbia e le lacrime: ora il locale riapre

BresciaToday è in caricamento