Gli occhi all'indietro, il cuore si ferma: salvato dai poliziotti eroi

Tempestivo intervento di una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Milano in servizio straordinario a Brescia: un ragazzo di 17 anni si accascia di fianco agli agenti, viene salvato appena in tempo da una crisi respiratoria che poteva essere mortale

Controlli della Polizia sul Garda - Foto (C) BresciaToday.it

Una crisi respiratoria che poteva rivelarsi anche fatale sventata appena in tempo dal pronto intervento di una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, in servizio a Brescia per un'operazione di controllo straordinario del territorio.

Gli agenti erano in Via Milano, poco più tardi delle 21 di lunedì, quando improvvisamente vicino a loro si è avvicinato un ragazzo ancora minorenne in sella alla bicicletta, stremato dallo sforzo e poi caduto rovinosamente a terra.

Ha perso conoscenza, fin da subito appariva in gravi condizioni: gli occhi all'indietro, la lingua che ostruiva le vie respiratoria, l'assenza di respiro e di battito cardiaco. Sono stati due agenti ad effettuare il decisivo massaggio cardiaco al giovane, facendolo respirare di nuovo.

Il ragazzo ormai fuori pericolo è stato accompagnato in ospedale p accertamenti; i poliziotti hanno avvisato la madre, che ha informato gli agenti sulle condizioni sanitarie del figlio di 17 anni, sofferente d'asma e che quel giorno era uscito di casa senza portare con sé i suoi farmaci 'salvavita'. A salvargli la pelle, stavolta, ci han pensato i poliziotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento