Le tasche dei bresciani sempre più vuote: aumentano luce e gas

Secondo un'indagine di Altroconsumo, rispetto al 2010 le spese per il riscaldamento segnano un aumento medio di circa 400 euro per abitazione. Cresce anche il prezzo per il consumo di elettricità

Continuano ad alleggerirsi le tasche dei cittadini bresciani a causa delle spese su gas ed elettricità. Lo rivela uno studio effettuato dall'associazione consumatori Altroconsumo, che ha scoperto un rincaro medio di 400 euro all’anno per abitazione.

In due anni, secondo questi dati, si è registrato nelle spese per il consumo di metano un aumento del 24%. Nel primo trimestre del 2010 il riscaldamento pesava sul bilancio di un nucleo familiare per circa 940 euro, mentre quest'anno la spesa ha già raggiunto i 1.176 euro.

- In Provincia tagli da 15 milioni di euro: nuove tasse su rifiuti e Rc Auto?

Il costo dell'elettricità segna invece un aumento inferiore, di pochi punti percentuali: per una famiglia di tre o quattro persone si è passati - rispetto al 2010 - da 439 euro a 467 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento