Droga, graffiti e negozi chiusi: “Troppo degrado in Corso Mameli”

Il neonato Comitato delle Mercanzie torna alla carica sulla questione Corso Mameli, la via del centro storico di Brescia che negli ultimi anni ha cambiato faccia. Tra spacciatori e negozi chiusi, prove tecniche di rilancio

Da Corso Mameli e fino a Piazza Garibaldi. La zona vasta che in pochi anni ha cambiato davvero faccia. Un tempo cuore pulsante del centro storico, (quasi) alla pari di vie ben più centrali come Corso Zanardelli o Corso Palestro, oggi un crocevia che va un po’ alla deriva.

Prove tecniche di rilancio, e un nuovo Comitato di cittadini e residenti che lancia l’ennesimo appello. Troppo degrado, spiegano dal Comitato delle Mercanzie (chiamato così in memoria della vecchia denominazione viaria), spaccio e delinquenza, negozi che chiudono lasciando spazio a market e parrucchieri, gestiti da pakistani e cinesi.

E poi la zona pedonale, l’illuminazione carente, le panchine che manco l’ombra, l’autobus che non passa. O gli affitti troppo alti, e la crisi che piano piano sta spegnendo tutte le botteghe, storiche o meno, perché delle 67 di un tempo ne sono state chiuse più di una ventina. A conti fatti, quasi il 30%.

E il neonato Comitato ha già preparato un piano, già letto e formalmente apprezzato anche dal sindaco Emilio Del Bono. Tra le varie (e tante proposte) l’idea di contributi comunali per ripulire i muri dai graffiti. E sempre nell’ottica della riqualificazione urbana anche nuove fioriere, o panchine a mo’ di poltrone, punti wifi qua e là.

Ma anche agevolazioni per i negozi che aprono o riaprono, e perché no anche il passaggio delle automobili, la nuova cartellonistica stradale, il gradito ritorno degli autobus. Tutto da rifare insomma, o quasi. Perché adesso s’avvicina anche l’inverno, quando fa buio presto. E la strada che già di suo non è tanto frequentata, in meno di due mesi tornerà ad essere deserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento