Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Malati oncologici: nuova convenzione per le cure a domicilio

La convenzione è stata firmata dall'Asl cittadina e Fondazione ANT Italia Onlus

E' stata firmata a Brescia la convenzione tra Azienda Sanitaria Locale 'ASL di Brescia' e la Fondazione ANT Italia Onlus (www.ant.it), la più ampia realtà non profit del Paese per l'assistenza socio-sanitaria domiciliare gratuita ai malati oncologici, attualmente con 3.732 pazienti assistiti quotidianamente in 9 regioni italiane.

La firma della convenzione – presentata nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato tra gli altri il sindaco Adriano Paroli, Viviana Beccalossi, Assessore al Territorio Regione Lombardia e Carmelo Scarcella, Direttore Generale ASL di Brescia – è il risultato dell' accreditamento di ANT in Regione Lombardia per l'assistenza domiciliare nel campo delle cure palliative.

Pcb: a Brescia il 58% di tumori al fegato in più
rispetto al resto del Nord Italia

"La convenzione con il servizio sanitario raggiunge due importanti obiettivi - sottolinea Raffaella Pannuti, Presidente ANT – il primo è garantire al sofferente e alla sua famiglia delle dimissioni protette all'interno di un percorso segnato tra pubblico e privato; il secondo è non lasciare soltanto alla generosità della gente un diritto, quale l'assistenza domiciliare, sancito dalla legge".

Pannuti ricorda anche che in questi giorni si rafforza la presenza della Fondazione sul territorio regionale, con l'apertura a Milano – in viale Abruzzi 25 – del Punto Verde ANT, centro di raccolta fondi per sostenere le attività di assistenza domiciliare e prevenzione oncologica. I primi 1000 euro raccolti saranno destinati al Progetto Melanoma ANT con l'offerta di 40 visite specialistiche gratuite per il controllo dei nei, rivolte ai cittadini sul territorio di Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malati oncologici: nuova convenzione per le cure a domicilio

BresciaToday è in caricamento