menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli dell'INPS in via Milano: trovati sei lavoratori in nero

In una vasta operazione congiunta con la Polizia Locale, gli ispettori dell'INPS hanno controllato 12 diversi negozi, scoprendo 6 lavoratori in nero e rilasciando multe per un totale di 9.000 euro

Si è svolta venerdì 21 dicembre un'importante operazione di sicurezza nella zona di via Milano: una serie di controlli, svolti dagli agenti della Polizia Locale, congiuntamente a sei ispettori dell’Inps di Brescia, effettuati con l’obiettivo di perseguire illeciti commerciali e fiscali.

Le pattuglie della polizia e gli ispettori dell’Inps hanno fatto visita a 12 attività commerciali, identificando sei persone che lavoravano senza contratto. Cinque aziende sono inoltre risultate non in regola con gli adempimenti fiscali e sono stati rilasciate da parte dell’Inps multe per 9.000 euro.

Sono stati controllati anche tre appartamenti della zona: l’operazione ha condotto all’identificazione di una prostituta cinese senza permesso di soggiorno,  accompagnata in seguito al Comando di via Donegani. I controlli hanno poi portato a due diffide per sovraffollamento ai proprietari degli immobili e a un sequestro di merce contraffatta.

"Via Milano è al centro di un importante progetto di riqualificazione urbana che deve passare necessariamente anche da operazioni volte a garantire una migliore qualità della vita”, ha commentato il vicesindaco Rolfi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento