rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Incubo in negozio: giovane commessa palpeggiata nelle parti intime

L'uomo si è intrufolato di nascosto nell'attività commerciale e avrebbe toccato la giovane nelle parti intime

Violenza sessuale: è questa l'accusa di cui dovrà rispondere, in tribunale, un 35enne egiziano: nei giorni scorsi avrebbe palpeggiato nelle parti intime una commessa di 22 anni.

Una ragazza che l'uomo conosceva e per la quale avrebbe perso la testa: l'avrebbe corteggiata a lungo, venendo sempre respinto. Lui, però, non si è arreso: si sarebbe introdotto di nascosto nel negozio dove lavora la giovane e mentre lei era concentrata nello svolgimento delle sue mansioni, approfittando dell'assenza di clienti, l'avrebbe toccata nelle parti intime. Poi si sarebbe allontanato di gran carriera.

La 22enne ha immediatamente sporto denuncia e sono scattate le indagini dei Carabinieri della stazione di San Faustino. Il racconto della commessa è risultato credibile: diversi riscontri arriverebbero da alcune testimonianze e pure dalle immagini del sistema di videosorveglianza dell'attività commerciale. Nei filmati si vede l'uomo all'interno del negozio, come raccontato dalla giovane vittima.

Il 35enne è stato denunciato per violenza sessuale, ma resta in libertà, almeno fino al processo. La vittima invece è stata invitata a rivolgersi ad un centro antiviolenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo in negozio: giovane commessa palpeggiata nelle parti intime

BresciaToday è in caricamento