Piantagione di marijuana nella casa del vicino in vacanza

La scoperta in un appartamento a Brescia. Fermato un italiano di 48 anni, processato e condannato a 10 mesi con sospensione della pena

Il vicino è in ferie, e lui ne approfitta per coltivare marijuana nell'abitazione che gli ha dato in affitto. Un italiano di 48 anni, residente a Brescia, è stato così arrestato dai carabinieri con l'accusa di detenzione illegale di sostanza stupefacente.

I militari si erano recati a casa dell'uomo per una perquisizione, durante la quale si sono però accorti dell'odore di 'maria' proveniente dall'appartamento del vicino, un giovane tunisino assente per le vacanze estive.

Qui sono state trovate 27 piante di marijuana, alte in media circa 120 centimetri, coltivate grazie a un impianto di illuminazione e ventilazione artificiale. Dopo la convalida del fermo, il bresciano è stato condannato a dieci mesi di reclusione. La pena è stata sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento