Cronaca Via Roma

Blitz antimafia, sotto sequestro anche un ristorante bresciano

La Polizia di Stato sequestra beni per quattro milioni e mezzo alla cosca dei Bellocco di Rosarno: tra questi anche un ristorante pizzeria di Cologne, la New Orchidea

Foto d'archivio

Da Rosarno a Cologne, e più volte andata e ritorno. Il viaggio della ‘ndrangheta ormai ben ‘piazzata’ anche in provincia di Brescia, con strascichi diffusi anche sulle imprese bresciane.

L’ennesima conferma nel corso delle indagini dell’inchiesta ‘Blue Call’, avviata nel 2012 e che ha portato all’arresto di 23 persone con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso, riciclaggio, rapine ed estorsioni, frode fiscale.

Tra le ‘controllate’ della cosca Bellosco di Rosarno anche un locale di Cologne, la New Orchidea: un ristorante pizzeria di Via Roma. Solo una piccola parte del patrimonio ora confiscato alla nota famiglia mafiosa, quantificato in quattro milioni e mezzo di euro: imprese e immobili, conti correnti e auto di lusso.

Un impero radicato non solo in Calabria ma appunto anche in Lombardia, e poi in Emilia Romagna, perfino in Svizzera. L’inchiesta intanto prosegue, potrebbe non essere finita qui.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antimafia, sotto sequestro anche un ristorante bresciano

BresciaToday è in caricamento