rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Arrestato 19 volte in 18 anni, la polizia lo sorprende a vendere cocaina in città

Il triste record di un 45enne: ha trascorso dei periodi in carcere ed era stato anche esplulso, ma non ha mai cambiato abitudini

Un viso troppo familiare per passare inosservato. Finito in manette ben 19 volte, il pusher è infatti ben noto alle forze dell’ordine che operano in città. A nulla pare siano serviti i periodi trascorsi in carcere negli ultimi 18 anni e nemmeno l’espulsione dall’Italia si è rivelata una misura efficace. Perché il 45enne, di origine marocchina, è tornato nel nostro paese e nella nostra città per continuare a gestire il suo redditizio e illegale business: lo spaccio di droga nel centro di Brescia. 

Dal 2002 ad oggi è finito in manette per ben 19 volte, ma tanto non è bastato a fargli cambiare vita. Lo scorso venerdì gli agenti della Polizia Locale di Brescia lo hanno notato in via Capriolo, due giorni più tardi in via Sovera. E lo hanno seguito con attenzione, visti i precedenti, per diverse ore, capendo che era tornato in 'affari' e stava vendendo dosi di cocaina. Documentato anche il modus operandi: il pusher aveva nascosto le dosi nelle intercapedini dei muri, sotto alcuni vasi o nei contatori, le estraeva solo per soddisfare le richieste dei clienti che lo avvicinavano.

Per lui è finita come sempre: dopo avergli sequestrato alcune dosi e 400 euro, gli agenti lo hanno arrestato, per la 20esima volta. Ma è già tornato libero: il giudice ha riposto il divieto di dimora a Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato 19 volte in 18 anni, la polizia lo sorprende a vendere cocaina in città

BresciaToday è in caricamento