rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca Brescia 2 / Via Corsica

La compagna gli fa da autista, lui consegna la droga a domicilio

Nella cantina di casa, oltre a cocaina e contanti, un mitra 'softair' modificato per sembrare vero

Insieme per amore e per affari: lui consegnava la droga a domicilio, lei gli faceva da autista. La coppia è stata fermata dalla polizia locale di Brescia al termine di un giro di consegne. Partiti da Marmentino, avevano raggiunto la città per rifornire alcuni clienti. Non sapevano che ad osservarli c’erano gli agenti della polizia locale di Brescia: i poliziotti in borghese hanno seguito i loro movimenti, attendendo il momento giusto per intervenire.

Dopo aver monitorato l’uomo (un 51enne senegalese già noto alle forze dell’ordine) che entrava e usciva da alcuni palazzi di via Corsica, hanno fatto scattare il blitz. Quando è stato fermato, il pusher aveva addosso alcune dosi di cocaina e una mazzo di chiavi che ha condotto gli agenti fino a un palazzo di Sarezzo, dove erano nascoste le riserve e il ‘tesoretto’ dell’uomo.

Nella cantina dello stabile sono stati trovati due etti di cocaina ancora da dividere in dosi, gli attrezzi del mestiere, e oltre 1000 euro in contanti. Droga, ma pure un mitra 'softair' modificato per sembrare vero. Per il 51enne sono quindi scattate le manette: la misura è stata convalidata e per lui si sono aperte le porte del carcere cittadino. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagna gli fa da autista, lui consegna la droga a domicilio

BresciaToday è in caricamento