Animalisti molesti al circo: palpeggiata una trapezista 15enne

Al circo Nelly Orfei di San Polo le accuse pesantissime di un circense, papà di una trapezista di soli 15 anni: "Gli animalisti entrati per fare casino hanno molestato e palpeggiato mia figlia"

Animalisti molesti al circo Nelly Orfei di San Polo. A pochi giorni dalla notizia dei cani chow chow truccati da panda, con tanto di indagini in corso da parte della Forestale di Brescia, non si placa il subbuglio in arrivo dal tendone circense alle porte della città.

Una vicenda ancora tutta da chiarire. A lanciare le accuse, scrive il Corsera, un circense padre di una giovanissima trapezista di soli 15 anni, che sarebbe stata molestata e palpeggiata da un’animalista, secondo lui entrato al circo solo per “fare casino”.

Sarebbero entrati in coppia, pagando regolare biglietto. Poi riconosciuti dalle forze dell’ordine presenti. La figlia che intanto stava andando a cambiarsi, prima di esibirsi per la seconda volta. Intercettata al volo da uno dei due animalisti, che senza remore le avrebbe palpato il sedere.

In pochi minuti, il caos. Con i due animalisti che scappano a gambe levate, prima di risalire in auto e allontanarsi. Sarebbero stati filmati, e il presunto molestatore poi fermato: ora è scattata la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento