rotate-mobile
Cronaca Brescia 2 / Autostrada Serenissima

In bici per solidarietà, ma sbagliano strada e finiscono in A4

Fermati al casello di Brescia Sud

Partiti da Trento in sella alle loro bici, nella mattinata di sabato 20 maggio, avrebbero dovuto raggiungere piazza Arnaldo a Brescia nel tardo pomeriggio. Ma la 'biciclettata' - organizzata per raccogliere fondi e sostenere la donazione del sangue - per 4 volontari dell’Avis si è interrotta al casello di Brescia Sud dell’autostrada A4, dove ad attenderli c'era una pattuglia dei carabinieri.

Come riporta il Giornale di Brescia, i quattro hanno sbagliato strada a Desenzano: hanno infilato la Tangenziale Sud e hanno pedalato lungo la trafficata e pericolosa arteria arrivando fino al casello di Brescia Sud. La loro presenza non è però passata inosservata: tantissimi automobilisti hanno segnalato i ciclisti e per fermarli, all’imbocco dell’autostrada A4, sono intervenuti i carabinieri.

Una disavventura a lieto fine, per fortuna: i 4 sono stati accompagnati, in auto, in piazza Arnaldo. Dopo una notte di riposo, nella mattinata di domenica, sono partiti per la seconda e ultima tappa che li porterà a Bergamo. L’iniziativa “Amici in bici” è stata organizzata dall’Avis di Trento, con la collaborazione della sezione trentina Lilt (lega italiana per la lotta contro il tumore).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici per solidarietà, ma sbagliano strada e finiscono in A4

BresciaToday è in caricamento