Cronaca Via San Zeno

Brescia: ciclista investito in via San Zeno, morto 36enne

L'uomo, originario della Sierra Leone, era evaso dagli arresti domiciliari

Il luogo dov'è stato investito Momodo Tunis

Un ciclista di 36 anni è morto martedì pomeriggio investito da un furgoncino lungo via San Zeno, all'altezza della rotonda di via Lamarmora.

La vittima si chiamava Momodo Tunis ed era originaria della Sierra Leone. Stava attraversando la strada verso le sei di sera per tornare verso la sua abitazione in via Cremona, quando è stato travolto da una Renault Kangoo bianca, guidata da un autista di origini slave.

Via San Zeno, ciclista morto investito:
"Bisogna investire di più nella sicurezza"

Tunis ha sfondato il parabrezza, venendo poi sbalzato sull'asfalto. I soccorritori del 118 hanno cercato di salvargli la vita praticando sul posto il massaggio cardiaco, ma per il 36enne non c'è stato nulla da fare: è spirato pochi minuti dopo l'arrivo alla Poliambulanza.

Ironia della sorte, avrebbe dovuto restare in casa in quanto agli arresti domiciliari. Ferito anche il conducente del furgoncino, ricoverato in ospedale in stato di shock.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: ciclista investito in via San Zeno, morto 36enne

BresciaToday è in caricamento