Cronaca Piazzale Spedali Civili

Chiude all'ospedale Civile la centrale operativa del 118

Quella della chiusura è una scelta obbligata dovuta alla nascita del nuovo numero europeo d'emergenza, il 112. La centrale bresciana verrà accorpata nel distaccamento di Bergamo, uno dei quattro superstiti dei dodici distaccamenti del 118 lombardi

La Centrale Operativa del 118 chiude e verrà accorpata a quella di Bergamo. Contemporaneamente nascerà a Brescia una delle tre centrali del 112, il nuovo numero a livello europeo che dovrà essere digitato per tutti i tipi d'emergenza, non solo quelli che necessitano dell'intervento medico.

L'annuncio è stato dato da Alberto Zoli, direttore generale dell'Areu, l'Azienda regionale urgenza ed emergenza. La centrale, da sempre situata all'ospedale Civile, verrà smantellata e trasferita nel raccorpamento bergamasco. I trentadue medici infermieri che vi lavoravano (dipendenti dell'Areu) saranno ricollocati sui mezzi di soccorso sparsi sul territorio, mentre i medici (già assunti dal Civile) continueranno a esercitare al Dipartimento di Anestesia e Rianimazione.

Con l'apertura delle tre Centrali operative del nuovo numero unico del 112, quelle del 118 da dodici diventeranno quattro: Milano, Como, Bergamo e una quarta nella Bassa Lombardia, in una ospedale ancora da individuare.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude all'ospedale Civile la centrale operativa del 118

BresciaToday è in caricamento