Brescia: nel 2015 otto nuovi chioschi per i parchi cittadini

Il bando di gara del Comune di Brescia per l'apertura di otto nuovi chioschi in altrettanti parchi cittadini: domande da presentare entro e non oltre il 30 ottobre. Bonus per disoccupati e giovani imprenditori

Il Parco Tarello

I chioschi, al parco. E a Brescia dal prossimo anno potrebbero essere addirittura otto in più, in altrettanti parchi cittadini:  Casazza, Caduti del lavoro, Longure, Nassirya, parco della Musica, Panigada, Baden Powel ed Electa. La novità della stagione 2015, con bando di gara già ‘inaugurato’ dal Comune.

Le domande vanno presentate entro e non oltre il 30 ottobre: 600 euro per il canone di concessione a base d’asta, una quota di occupazione di suolo pubblico in base agli spazi che verranno poi effettivamente occupati, una cauzione di altri 1000 euro. E poi, ovviamente, tutte le spese come i lavori, l’affitto, acqua e luce.

Un contratto comunque a lungo termine, per una concessione che potrebbe durare anche 12 anni. Per chioschi con licenza di somministrazione di alimenti e bevande, dalla bibita al gelato, dai panini alle bottigliette d’acqua.

Nel bando di gara anche una precisa graduatoria, con punti ‘tecnici’ ed ‘economici’. Ma pure punti ‘bonus’ per cooperative sociali, disoccupati e giovani imprenditori, con meno di 35 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento