Cronaca Via San Rocchino

Bestemmie e numeri satanici sulla chiesa di San Rocchino a Brescia

L'amara sorpresa del parroco don Elio domenica mattina, poco prima della messa: una bestemmia a caratteri cubitali, proprio di fronte all'ingresso. E il numero '666' sulla facciata laterale della chiesa

Seppur con il cuore colmo di rabbia il parroco della Santissima Trinità, don Elio, ha voluto comunque minimizzare: “Mi auguro si sia trattata di una bravata, anche se di pessimo gusto”. Di certo domenica mattina gli animi un po’ sono stati scossi.

A fianco dell’ingresso principale della chiesa di San Rocchino, a Brescia a poca distanza dall’ospedale Civile, i fedeli hanno potuto notare una scritta che definire blasfema è soltanto un eufemismo. Una bestemmia a caratteri cubitali, accompagnata poco più in là da un altro segnale inequivocabile: il numero 666, il numero della "Bestia".

L’intenzione dei vandali era quella di farsi notare, senza dubbio. Ma non sarà facile rintracciare gli autori del gesto: in zona infatti non ci sono telecamere. L’insulto blasfemo intanto è già stato rimosso, la Messa può continuare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bestemmie e numeri satanici sulla chiesa di San Rocchino a Brescia

BresciaToday è in caricamento