Cronaca

Cevo: pugni e calci alla fidanzata, poi cerca di farla sbranare

La donna, di soli 25 anni, è stata salvata dai carabinieri. Il suo aggressore, un operaio di 32 anni, è ora in carcere a Canton Mombello

I carabinieri l'hanno trovata ricoperta di sangue, con il corpo lacerato dai calci e pugni dal fidanzato, e dai morsi del pitbull aizzato contro di lei.

Una 25enne di Cevo è stata vittima dell'incredibile ferocia del compagno, un operaio di 32 anni, nella serata di sabato. La giovane è riuscita a chiedere aiuto col cellulare. I militari, non riuscendo a capire le sue parole, hanno rintracciato l'abitazione allarmati dalle urla disperate.

Fatta irruzione, hanno immediatamente arrestato il 32enne, mentre la ragazza è stata caricata sull'ambulanza, nel frattempo allertata dagli agenti. Il giudici hanno confermato il fermo a carico dell'aggressore, ora in carcere a Canton Mombello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cevo: pugni e calci alla fidanzata, poi cerca di farla sbranare

BresciaToday è in caricamento