Cronaca

"Evitate i centri commerciali, sono a rischio attentati" l'audio bufala corre su Whatsapp

Secondo un messaggio audio che si sta diffondendo su Whatsapp tutti i luoghi affollati o di aggregazione, in particolare i centri commerciali, sarebbero ad alto rischio attentati

immagine d'archivio

Un messaggio vocale dai contenuti inquietanti, probabilmente creato ad hoc per diffondere il panico tra le centinaia di persone che stanno approfittando degli scampoli di ferie per fare affari nei centri commerciali, dove sono cominciati i saldi invernali.

Il file audio diffuso in queste ore via Whatsapp invita esplicitamente ad evitare i colossi dello shopping e i locali pubblici perché ci sarebbe un alto rischio attentati.

" ll giorno sei, sette e otto, cioè venerdì, sabato e domenica - avverte una voce maschile - possibilmente evitate di recarvi nei centri commerciali della Lombardia, evitate locali pubblici e pieni di gente, perché abbiamo fondati motivi che possano verificarsi attentati".

In particolare l'uomo, che sembra spacciarsi per un appartenente alle forze dell'ordine, anche se non lo ammette esplicitamente, fa riferimento ad alcuni poli commerciali del milanese. Fortunatamente si tratta solo di una bufala, che è però diventata virale. Le autorità   hanno ritenuto del tutto inattendibile il contenuto del file audio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Evitate i centri commerciali, sono a rischio attentati" l'audio bufala corre su Whatsapp

BresciaToday è in caricamento