Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Roncadelle / Via Zara

Operazione «Dragostea»: tre arresti contro un traffico di prostitute dall'Est

La squadra mobile ha arrestato una coppia di origini romene, e il 57enne presidente del "Divina" di Castel Mella, con l'accusa di aver organizzato un traffico di giovani prostitute prevenienti dalla Romania

Un'indagine della Squadra Mobile - denominata «Dragostea» - ha portato all'arresto per una coppia di origini romene, residente a Ghedi, con l'accusa di aver gestito un giro di prostituzione con radici in Romania.

Insieme alla coppia, è finito ai domiciliari nella sua casa di Castel Mella anche il 57enne presidente dell’associazione che gestisce il locale "Divina", in via Zara.

- Rezzato: coppia di trentenni si prostituisce per necessità


Secondo l'accusa, ragazze giovanissime venivano reclutate nei paesi dell'Est con la promessa di lavorare come ballerine nei night. Una volta arrivate in Italia, invece, l'incontro con la terribile e umiliante realtà della prostituzione, con la minaccia - alle giovani che non assentivano a prostituirsi - di essere cedute al racket albanese della nostra provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione «Dragostea»: tre arresti contro un traffico di prostitute dall'Est

BresciaToday è in caricamento