Rapina una tabaccheria, rischia di essere linciato dai commercianti

Altra tentata rapina in pieno giorno, al quartiere Casazza: un rapinatore, probabilmente un tossico, ha preso di mira il bar tabacchi del civico 35. I commercianti cercano di linciarlo, lui scappa

Foto d'archivio

Ha cercato di rapinare la tabaccheria del quartiere Casazza a Brescia, al civico 35. Ha dovuto rinunciare al bottino per la resistenza delle due titolari, madre e figlia, che lo hanno costretto a desistere e a scappare a gambe levate. E’ stato poi accerchiato dai commercianti della zona, è riuscito a svignarsela per un soffio.

Sulla vicenda indagano i Carabinieri, che potrebbero risalire al rapinatore grazie alle registrazioni delle videocamere di sorveglianza. Secondo le prime indiscrezioni si tratterebbe di un bresciano tossicodipendente, già noto alle forze dell’ordine per reati simili.

Si è ‘affacciato’ in tabaccheria, con il viso coperto da un passamontagna e una pistola in pugno. Voleva farsi consegnare l’incasso, le due donne dietro al bancone hanno risposto con un due di picche. Per non perdere altro tempo il rapinatore è riuscito allora a strappar loro di dosso una borsetta, mentre la figlia della titolare cercava in qualche modo di fermarlo.

In quel momento sarebbe stata colpita alla testa con il calcio della pistola, poi soccorsa e medicata dagli operatori del 118 arrivati poco più tardi. Un gran rumore intanto, in Via Casazza. Con i commercianti della zona che si accorgono del trambusto, e cercano anche loro di intervenire. Il ladro, quasi accerchiato, è costretto a ritirarsi rapidamente.

Ha rischiato il linciaggio, in un quartiere come Casazza ormai esasperato per la quotidianità con cui avvengono certi episodi. Non facile nemmeno per Polizia e Carabinieri cercare di limitare i danni. In tempo di crisi, succede anche questo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento