Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Aspetta di restare solo in casa, poi si suicida sparandosi in testa 

Tragedia a Carpenedolo: un uomo di 65 anni ha imbracciato una pistola e si è sparato un colpo in testa. L'hanno trovato i familiari

CARPENEDOLO. Una tragedia che ha lasciato il paese sotto shock: un uomo di 65 anni si è tolto la vita sparandosi in testa, con la sua pistola regolarmente detenuta.

Martedì mattina ha atteso che la compagna uscisse per gli impegni quotidiani, poi ha preso la pistola ed è andato in salotto. Gli ultimi pensieri che affollano la mente, l’arma tra le mani: se l’è puntata alla testa e ha premuto il grilletto.

I parenti lo hanno trovato nel salotto di casa, in una pozza di sangue: non c’era più nulla da fare. Lacrime e sgomento: il 65enne, che pare soffrisse di depressione, non avrebbe lasciato biglietti per spiegare la ragione del gesto estremo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspetta di restare solo in casa, poi si suicida sparandosi in testa 

BresciaToday è in caricamento