Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Centro / Contrada del Carmine

Tragedia in strada: donna incinta si sente male, il feto nasce morto

La tragedia l'altra notte al Carmine: una ragazza incinta di appena 20 anni viene soccorsa da carabinieri e sanitari, ma per la bimba che porta in grembo è troppo tardi. Nascerà morta

Un aborto spontaneo che purtroppo è costato la vita alla bimba che portava in grembo: a nulla è servito il disperato tentativo di salvarla da parte degli operatori sanitari del 118. Erano stati i carabinieri a lanciare l'allarme, dopo che avevano trovato la madre ancora giovanissima, una ragazza di appena 20 anni di origini nigeriane, che chiedeva disperatamente aiuto, per le strade del Carmine.

E' successo tutto troppo in fretta: le grida di aiuto, nel cuore della notte, quando anche in centro città ormai non c'è più nessuno. Sono i carabinieri a notarla per primi, impegnati in un controllo di routine: la trovano praticamente in mezzo alla strada, quasi accasciata a terra, che si tiene il pancione e continua a gridare.

In grembo porta una bimba che ormai ha quasi 6 mesi: purtroppo per lei non ci sarà niente da fare, il feto nascerà morto. Anche la ragazza ha rischiato: ha abortito al Carmine, è stata trasportata d'urgenza in ospedale onde evitare complicazioni che potevano esserle fatali. Adesso sta bene, ma si deve ancora riprendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in strada: donna incinta si sente male, il feto nasce morto

BresciaToday è in caricamento