Cronaca Centro / Via delle Battaglie

Alcol e una donna contesa, poi pugni e testate contro i poliziotti

Acceso diverbio al Carmine di Brescia, interviene la Polizia: i due rissosi - entrambi di 23 anni - sembrano calmarsi, poi riprendono. Nel finale aggrediscono (anche a testate) i poliziotti del Commissariato

Scene da film d'azione in pieno centro a Brescia, quartiere Carmine. Una lite sedata dai poliziotti, due giovani che sembrano calmarsi e si allontanano, poi volano altri spintoni, il nuovo intervento della Polizia, i due rissosi che quasi si coalizzano e se la prendono con gli agenti. Tutto in pochi minuti, lunedì sera in Via delle Battaglie, e la serata che si conclude con un arresto e una denuncia.

Nei guai ci sono finiti due giovani, entrambi di 23 anni: protagonisti della prima rissa poi sedata, del 'richiamino' con qualche spintone e infine dell'aggressione in piena regola ai poliziotti del vicino Commissariato. Aggrediti a pugni e sputi, uno di loro colpito perfino da una testata.

Erano le 23 quando i residenti hanno lanciato l'allarme: la Volante arriva subito, i due vengono divisi, uno si allontana senza essere identificato. Sembra finisca tutto lì, ma in pochi attimi i due riprendono il litigio: ancora la Polizia, questa volta l'aggressione è diretta ai poliziotti, come detto colpiti da calci e pugni.


Sul posto arrivano i rinforzi, un altro agente viene colpito, finalmente i due vengono immobilizzati e accompagnati in caserma. Il più aggressivo è stato arrestato, poi subito scarcerato in attesa del processo; l'altro invece solo denunciato, e indagato in stato di libertà. All'origine dell'accesa lite qualche bicchiere di troppo, e una donna contesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol e una donna contesa, poi pugni e testate contro i poliziotti

BresciaToday è in caricamento