rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Capodanno ad alto tasso alcolico nel Bresciano: una quindicina di ragazzi soccorsi nella notte

Decine la chiamate per malori dovuti all'assunzione di alcolici

Notte impegnativa quella di San Silvestro per i volontari del 118: dalla tarda serata di sabato all'alba di domenica primo gennaio 2023 hanno dovuto soccorrere ben 15 persone collassate per il troppo alcol ingurgitato durante i brindisi. Nella maggior parte dei casi ragazze e ragazzi sotto i 30 anni di età.

La prima chiamata alla centrale operativa è arrivata molto prima della mezzanotte: verso le 21.50 un 36enne si è sentito male lungo via Mantova a Montichiari. Sul posto è intervenuta un'ambulanza di Calcinato soccorso che ha trasportato il giovane uomo all'ospedale di Montichiari.

Numerosi gli interventi in città e non solo nel centro storico. Verso 0.50, i volontari della Croce Bianca sono intervenuti in piazza della Vittoria per soccorrere un 35enne: è stato accompagnato alla clinica Poliambulanza per le cure del caso. Quaranta minuti più tardi è collassato un 24enne: è stato ricoverato alla clinica Città di Brescia. Interventi anche in via Milano, via San Polo e via Buffalora per tre giovani uomini che hanno causato lievi malesseri: in questi casi non si sarebbe reso necessario il trasporto in ospedale.

Sette richieste d'aiuto sono scattate dalla provincia di cui ben due da Iseo: verso l'una una ragazza di 21 anni si è sentita male in via Roma ed è stata ricoverata in ospedale. Stessa sorte per un 22enne che poco dopo le 3 è collassato in via Gorzoni. Tre gli interventi in Val Camonica: il primo poco dopo le 2 a Corteno Golgi per un 20enne; il secondo verso le 4 a Borno per due ragazzi, sempre 20enni,  poi ricoverati ad Esine. Oltre alle ambulanze in via Giardini a Borno sono intervenuti anche i carabinieri. Infine un 24enne è stato soccorso in via Gelpi a Edolo.

Il gran finale (si fa per dire)  poco prima delle 6.30 di oggi a Nuvolera per una ragazza di 28 anni che non si reggeva più in piedi. Un'ambulanza del Cosp di Mazzano è sopraggiunta in zona: la giovane donna è stata poi ricoverata in codice giallo all'ospedale di Gavardo. L'ultimo intervento di quella che è stata una notte alcolica (per tanti, troppi ragazzi) e di duro lavoro per i volontari del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno ad alto tasso alcolico nel Bresciano: una quindicina di ragazzi soccorsi nella notte

BresciaToday è in caricamento