rotate-mobile
Cronaca

Brescia: il capitano dei carabinieri suicida è Giuseppe Panarello, 48 anni

Il tragico gesto è accaduto nell'alloggio privato dell'uomo al comando provinciale dei carabinieri di Brescia, in piazza Tebaldo Brusato. Alla base del gesto dell'uomo, a quanto si apprende, c'é una difficile situazione familiare.

carabinieri-2-16Si chiama Giuseppe Panarello, il capitano dei carabinieri di Brescia che si è ucciso sparandosi un colpo di pistola al petto nel giorno della Festa dell'Arma.

Panarello, originario di Aiello del Sabato (Sicilia), era sposato e aveva tre figli, il più grande dei quali ha solo 18 anni; molto piccolo il terzo genito.

- Capitano dei Carabinieri suicida nella caserma Masotti


Tra i primi ad accorrere nella stanza in cui si è consumata la tragedia, il comandante Marco Turchi, il comandante della Stazione Ptb Vincenzo Reddavide e il maggiore Dionisio De Masi. Subito sono stati chiamati i soccorsi del 118, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Secondo quanto riferiscono le autorità, non vi erano altre persone al momento dello sparo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: il capitano dei carabinieri suicida è Giuseppe Panarello, 48 anni

BresciaToday è in caricamento