rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca Centro / Via Spalto San Marco

Pugno in faccia da un detenuto: comandante di polizia in ospedale

Violenta aggressione in carcere

Il carcere di Canton Mombello ancora teatro di violenza: lo rende noto la Fp Cgil. Secondo quanto riferito dal sindacato, il comandante della polizia penitenziaria è stato raggiunto da un pugno sferrato in pieno volto da un detenuto. "Per il forte trauma riportato, il comandante è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale, ricevendo una prognosi di cinque giorni", si legge nel comunicato diramato dal coordinatore regionale della Fp Cgil Calogero Lo Presti.

Sarebbe la quarta aggressione avvenuta nel giro di soli 7 giorni nel carcere cittadino. Non solo: già altre volte lo stesso detenuto si sarebbe scagliato contro gli agenti in servizio. "È un soggetto facinoroso che già tre giorni fa aveva aggredito un agente e appena cinque giorni prima si era reso responsabile di una violenta aggressione sferrando una testata ad una ispettrice del carcere di Bergamo", precisa Lo Presti. 

"È ora che l'amministrazione e la politica prendano dei seri provvedimenti a tutela della sicurezza e dell'incolumità fisica delle donne e degli uomini della Polizia penitenziaria. Non è possibile una infinita escalation di violenza all’interno di quel carcere dove ormai i detenuti sono “liberi” di aggredire i poliziotti e persino il comandante", si legge ancora nella nota. Il sindacato non esclude la proclamazione di uno stato di agitazione del personale di polizia penitenziaria "riservandosi di chiedere, nei prossimi giorni, un incontro urgente con il prefetto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia da un detenuto: comandante di polizia in ospedale

BresciaToday è in caricamento