menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il piccolo Bart copyright ©Bresciatoday.it

il piccolo Bart copyright ©Bresciatoday.it

Cane segregato in casa per mesi, lo trovano in fin di vita

Succede nel quartiere Prenasca. La bestiola viveva tra i suoi escrementi, non mangiava e non beveva da giorni, da quando il padrone era stato ricoverato in ospedale. L'allarme lanciato dai vicini di casa

Una storia di profondo disagio e di solitudine arriva dal quartiere Perlasca, in città. Protagonisti un cane meticcio di circa 10 anni e il suo padrone: entrambi vivevano in condizioni alquanto precarie ormai da tempo. Nell'appartamento le utenze pare fossero staccate da mesi: niente acqua, luce e gas tanto per l'uomo, seguito da anni dai Servizi Sociali, quanto per il cane.

Hanno condiviso degrado, sporcizia e povertà fino a qualche giorno fa, quando il proprietario dell'appartamento sarebbe stato ricoverato in ospedale. Approfittando di tale assenza,  i vicini di casa, che raccontano di non vedere il cane da parecchi mesi,  hanno allertato le guardie ecozoofile dell'Anpana, intervenute insieme al Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Brescia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento