“E’ una discarica abusiva”: sequestrato campo nomadi

Sotto sequestro il campo rom di Via Labirinto a Brescia: il terreno (agricolo) dove poggiano le roulotte nasconderebbe rifiuti pericolosi come scorie e sversamenti industriali. Falde acquifere a rischio

Foto d'archivio

Dello sgombero si parla ormai da più di un anno, non pochi i tentativi: prima negato per la presenza di numerose famiglie, e tanti bambini, poi ancora rimandato per un ricorso al Tar. Il Comune di Brescia contestava ai nomadi di Via Labirinto l'ipotesi di abuso edilizio, essendo accampati su terreno a destinazione agricola. Ma gli stessi rom avevano fatto ricorso al Tar, e vinto. Ad oggi contano circa 6 roulotte, e una ventina di persona.

Adesso potrebbe essere la volta buona. La magistratura ha infatti posto sotto sequestro il campo al civico 420 di Via Labirinto, perché sotto terra sarebbero nascoste ingenti quantità di rifiuti. Per capire quali saranno necessarie analisi e carotaggi. Ci sarebbe un po' di tutto: sversamenti e scorie industriali, detriti, scarti dell'edilizia.

Tutto nascosto sotto il tappeto, in questo caso sotto le roulotte. Da parecchio tempo, tanto che i rifiuti ormai sarebbero ben in profondità, fino ad arrivare a minacciare le falde acquifere superficiali, soprattutto con il percolato. Sono tutte da appurare invece le responsabilità: i nomadi avrebbero acquistato – e si sarebbero stanziati – su di un terreno già 'contaminato'.

Sul tema dello sgombero tutto tace, per ora. Il Comune di Brescia continua a 'spingere' verso l'abusivo edilizio: il terreno è agricolo e non può ospitare un accampamento. Ma il testa a testa giudiziario non finisce qui: certo è che la discarica abusiva che la terra nasconde un po' le carte in tavola le cambierà sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento