Brescia: nuovo campo nomadi in zona Mandolossa-Badia?

Il gruppo consigliare della Lega Nord ha presentato un'interrogazione rivolta alla Giunta Del Bono in cui chiede se sia vero che un gruppo di nomadi abbia già acquistato in zona un appezzamento di terra

Nomadi

Il gruppo consigliare della Lega Nord ha depositato una interrogazione in cui chiede all'Amministrazione comunale di attivarsi per verificare "la fondatezza della notizia secondo cui un gruppo di nomadi stia definendo o abbia già definito l'acquisto di un appezzamento di terra alla periferia della città, precisamente in zona Mandolossa – Badia, per realizzare un nuovo accampamento".

Rezzato: muore il «principe» dei Rom:
3.000 persone ai funerali

"Se la notizia, come pare, dovesse essere confermata – commenta Fabio Rolfi, capogruppo in Loggia – ci troveremmo ad affrontare una situazione estremamente grave per la zona, già colpita da diversi problemi, che di certo non gioverebbe alla vivibilità del quartiere".

Per l'ex sindaco, i campi nomadi rappresentano da sempre un problema per la sicurezza, la legalità e la convivenza: "Non generano integrazione, ma ghettizzazione", dichiara.

"Certo è – aggiunge – che se il biglietto da visita dell'amministrazione Del Bono alla città fosse un nuovo campo nomadi, proprio nel quartiere d’origine del nuovo sindaco, ci sarebbero davvero diversi motivi per preoccuparsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento