Cronaca Via Campo di Marte

Stretta di mano per spacciare ai ragazzini al parco: arrestato

In manette un cittadino tunisino, denunciato il giovanissimo cliente

I carabinieri del nucleo operativo e Radiomobile di Brescia hanno arrestato un giovane tunisino e denunciato un sedicenne italiano per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Le manette sono scattate nel parco pubblico di Campo Marte: i militari hanno assistito ad una stretta di mano sospetta tra il tunisino e il minore italiano e, intuendo che si fosse appena conclusa una cessione di droga, hanno deciso di intervenire bloccando entrambi.

Poi sono scattate le perquisizioni: addosso al tunisino sono stati trovati  24 grammi di hashish e 50 euro in contanti, la somma che il giovane gli aveva appena consegnato in cambio della droga. Il minore invece, oltre ai 20 grammi di hashish appena acquistati, aveva con sè altri altri 6 grammi, già suddivisi in 10 dosi, precedentemente acquistati.

Il ragazzino è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre il tunisino è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. Completate le formalità di rito è stato subito portato a Canton Mombello. L'arresto è stato convalidato dal gip del Tribunale di Brescia che ha disposto la detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta di mano per spacciare ai ragazzini al parco: arrestato

BresciaToday è in caricamento