menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bambini soldato: dai giocatori del Brescia un impegno di solidarietà

I giocatori delle Rondinelle e il Comune a fianco dell'associazione Dharma Onlus. Un calendario e magliette dei giocatori per raccogliere fondi a sostegno degli ex bambini soldati dell'Uganda

Si svolgerà domani, martedì 18 dicembre, a partire dalle 19, la presentazione del calendario “L’Africa dentro l’Africa” di Dharma Onlus che, in collaborazione con i giocatori del Rondinelle e il patrocinio del Comune, promuoverà una raccolta fondi per la reintegrazione dei bambini soldato in Uganda.

Le presentazione e la vendita del calendario si terranno presso la Sala Piamarta, in via San Faustino 74.

Il calendario è stato realizzato con il contributo della fotografa Tiziana Arici che ha seguito Clara Gorno, fondatrice di Dahrma Onlus, nei suoi viaggi in Africa, testomoniando l’impegno e i progetti promossi dall’associazione.

All’evento parteciperanno i giocatori del Brescia Calcio che metteranno a disposizione 5 maglie firmate da tutti i componenti della squadra.

A tutti coloro che parteciperanno alla serata verrà consegnato un biglietto contrassegnato da un numero. Al termine dell’evento verranno estratti 5 fortunati vincitori che si aggiudicheranno le magliette firmate.

L’intero ricavato proveniente dalla vendita del calendario e dalle offerte raccolte dalla distribuzione dei biglietti per l’estrazione delle magliette verrà interamente destinato al progetto di sostegno e formazione per la presa in carico di ex bambini soldato a Gulu in Uganda.

L’Uganda è uno dei paesi più poveri del mondo dove quindici anni di guerra civile hanno sterminato 300.000 persone tra uomini donne e bambini.

La guerra in corso contrappone le truppe regolari della Repubblica ugandese al movimento terrorista della LRA (Lord's Resistance Army, Esercito di Resistenza del Signore). Avendo perso ben presto il sostegno popolare, l'LRA ha adottato una spietata strategia per assicurarsi truppe numerose: durante gli attacchi nei villaggi vengono brutalmente uccisi uomini e donne, e rapiti ragazzini e ragazzine fra i 7 e i 18 anni. Sotto la minaccia di morte costante, i bambini sono costretti a commettere ogni tipo d’atrocità, diventando nel giro di pochi mesi delle piccole macchine da guerra.

Dharma Onlus è un'organizzazione non lucrativa, che si occupa di cooperazione socio-sanitaria nei Paesi in via di sviluppo. Il fine è quello di aiutare le popolazioni di questi paesi, fornendo loro i mezzi per l'autosviluppo e per garantire il rispetto della libertà individuale: "Una libertà spesso negata, come nel caso drammatico dei bambini soldato, delle bambine sottoposte all’infibulazione o in quello delle ragazze madri che per sopravvivere sono costrette a prostituirsi in Mali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento