rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Via Martiri della Libertà

Fermato con migliaia di euro, calci e pugni mentre lo arrestano: ferita poliziotta

L'uomo aveva un'ingente somma di denaro di cui non sapeva spiegare la provenienza e pure un coltello

Fermato mentre passeggiava per le vie del centro storico di Brescia, per un controllo di routine, ha letteralmente dato di matto. Per nulla collaborativo con gli agenti del commissariato Carmine, ha perso completamente le staffe quando i poliziotti gli hanno chiesto da dove provenissero l'ingente somma di denaro - migliaia di euro - e il coltello che aveva addosso. Tanto che per bloccarlo è stato necessario ricorrere alle manette.

Proprio mentre lo stavano ammanettando l'uomo - un italiano classe 1977 - avrebbe iniziato a scalpitare e a sferrare calci e pugni. E proprio un calcio avrebbe raggiunto il polso di una poliziotta che, insieme a due colleghi, cercava di bloccarlo. Per fortuna, la donna ha rimediato contusioni non gravi: la prognosi è di pochi giorni.

È accaduto verso le 20 di mercoledì sera all'angolo tra corso Martiri della Libertà e Corso Palestro. Il 45enne è poi stato portato in commissariato: dato che non aveva precedenti, nei suoi confronti è scattata solo una denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che per porto di oggetti atti ad offendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con migliaia di euro, calci e pugni mentre lo arrestano: ferita poliziotta

BresciaToday è in caricamento