Caionvico: caduta sassi, in arrivo le reti protettive

L'intervento era bloccato a causa di procedure burocratiche

La casa sventrata dal sasso

Sono in arrivo le reti "cattura sassi" per mettere in sicurezza i versanti più a rischio del Parco delle Colline a Caionvico.

L'intervento è stato fortemente richiesto dai residenti, anche a seguito dell'incidente del 13 giugno, quando un masso si è staccato dalla montagna sventrando una casa.

L'operazione non riguarderà però il tratto dov'è precipitato il macigno, ma una zona distante circa 400 metri, ritenuto più precario rispetto a un episodio isolato dovuto al forte vento e alla crescita di radici in superficie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento