Cronaca

Caffaro e Pcb, Cgil: "Rendete gratuito il test di accertamento"

La richiesta in una lettera inviata a Mario Mantovani, assessore regionale alla sanità della Lombardia

© Bresciatoday.it

Rendere gratuiti i test di accertamento del Pcb nell'organismo, in particolare per le donne in gravidanza: è quanto chiede la Cgil di Brescia in una lettera inviata all'assessore regionale alla sanità della Lombardia, Mario Mantovani, e per conoscenza ai direttori dell'Ospedale Civile, del Mellino Mellini di Chiari e dell'Azienda ospedaliera di Desenzano del Garda.

Caffaro, manifestazione davanti all'Asl:
«Vi abbiamo nel sangue»

"La mancata bonifica del Sito di interesse nazionale ex-Caffaro di Brescia e la presenza di Pcb stanno creando un rinnovato allarme fra la popolazione bresciana - si legge nella missiva - La Cgil e la FP Cgil di Brescia chiedono alla regione Lombardia di ovviare all'ingiusta onerosità dei test di accertamento del Pcb nell'organismo (ci risulta 130 € se all'interno di programmi di prevenzione) per le popolazioni esposte all'inquinamento, verificando la possibilità di renderli gratuiti".




Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffaro e Pcb, Cgil: "Rendete gratuito il test di accertamento"

BresciaToday è in caricamento