menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato buono del tesoro del 1848: oggi vale 850.000 euro

A trovarlo nel doppiofondo di un cassetto il pronipote di Giovanni Sentimentale, un sarto a libro paga di papa Pio IX. Si tratta infatti di un buono del tesoro dello Stato Pontificio. Lo Ior si rifiuta però di rimborsarlo, definendolo "prescritto"

Un buono del tesoro dello Stato Pontificio rimasto nel doppiofondo  di un cassetto per 163 anni. Ora, secondo gli esperti, vale minimo di 800-850mila euro.
A ritrovarlo il pronipote di Giovanni Sentimentale, un sarto a libro paga di papa Pio IX che nel 1848, dopo una commessa sartoriale, reinvestì il ricavato di 100 scudi in un titolo di credito pontificio.

Alberto, il pronipote, adesso vorrebbe riscuoterlo, ma l’Ior sostiene che il titolo è andato prescritto. Sarà il tribunale di Roma a decidere ora  chi dei due ha ragione. Il vecchio Giovanni, a ben vedere, quei soldi se li era pur guadagnati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento