Cronaca Buffalora / Via Lodovico Balardini

Pedinati dall’Elnòs, in casa una montagna di cocaina: oltre 3.000 dosi

Arrestati due pusher di Buffalora, di origine marocchina: in casa nascondevano quasi un chilo di cocaina, valore di circa 130mila euro. Pedinati e beccati dalla Polizia Locale di Brescia

Quasi un chilo di droga (3mila dosi) per quasi 130mila euro di valore di mercato: questo quanto è stato sequestrato dagli agenti della Polizia Locale di Brescia, a margine di un importante blitz che ha portato all'arresto di due stranieri, un 41enne e un 45enne di nazionalità marocchina. Già in manette e già trasferiti in carcere, a Canton Mombello.

Tutto è successo martedì scorso. I due presunti pusher erano tenuti d'occhio da tempo: il più giovane, il 41enne, era già agli arresti domiciliari per una precedente condanna per spaccio. Ma proprio quel giorno era stato visto allontanarsi dalla sua abitazione, in una palazzina di Via Balardini, zona Buffalora.

Li hanno seguiti per tutto il giorno: sono stati prima al centro commerciale Elnòs Shopping di Roncadelle, per circa un'ora e mezza, poi un passaggio in una concessionaria di auto in Via della Bornata, infine il ritorno a casa. Movimenti seguiti passo dopo passo dagli agenti (in borghese) della Locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedinati dall’Elnòs, in casa una montagna di cocaina: oltre 3.000 dosi

BresciaToday è in caricamento