Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via dei Prati Magri

Mamma incinta morta suicida: “Sono scioccato, mi aveva mostrato fiera il pancione”

Il giorno dopo la terribile tragedia, la comunità di Borgo San Giacomo si stringe attorno alla famiglia della giovane mamma che si è tolta la vita nel bagno di casa, mentre era in attesa di due gemelli. Le parole del parroco don Renato Baldussi

La casa di famiglia, dov’è stata allestita la camera ardente © Bresciatoday.it

BORGO SAN GIACOMO. La melodia delle chitarre esce dall’oratorio. Portata dal vento, raggiunge via Prati Magri, dove è stata allestita la camera ardente di S.T., la giovane madre di due bimbi, incinta di due gemelli, che si è tolta la vita impiccandosi nel bagno di casa.  

A pizzicare le corde di quelle chitarre sono gli stessi ragazzi del coro, che le 31enne dirigeva tutte le domeniche nella chiesa dove è stata battezzata e qualche anno fa si è sposata. 

Una melodia che accompagna la lenta processione delle decine di persone arrivate davanti alla villetta gialla di via Magri, dove S.T. abitava con il marito e i due figli di 4 e 7 anni, per pregare ed unirsi al dolore immenso della famiglia.

Una tragedia inspiegabile, anche per don Renato Baldussi, il parroco del paese, che conosceva la giovane quasi come fosse una figlia. La vedeva ogni giorno nelle luminose stanze dell’oratorio, per lei una seconda casa.

“Sono sconcertato - racconta -. Era un punto di riferimento per la nostra comunità. L’ ultima volta che l’ho vista è stato domenica sera, qui in oratorio: era felice e sorridente come sempre. Mi ha mostrato fiera il suo pancione, assicurandomi che tutto andava per il verso giusto. Sono talmente scioccato che non riesco neanche a trovare le parole per l’omelia funebre. Nessuno si aspettava una tragedia così grande: era una donna molto aperta e se avesse avuto qualche problema ne avrebbe parlato. È inutile domandarsi perché, così come non serve a nulla farsi travolgere dai sensi di colpa”

Una donna solare, disponibile, piena di progetti e di passioni, sempre in movimento: è questo il ricordo dell'intera comunità. Faceva l’educatrice sia nella vita professionale, che nel tempo libero: oltre a cantare nel coro della chiesa, era una delle animatrici dell’oratorio e per un periodo ha fatto anche la catechista. Alle 15 di sabato la comunità di Borgo San Giacomo si riunirà nella chiesa parrocchiale per darle l’ultimo saluto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma incinta morta suicida: “Sono scioccato, mi aveva mostrato fiera il pancione”

BresciaToday è in caricamento