Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Licenziato dal locale, minaccia il suo ex capo: arrestato pizzaiolo bresciano

Da mesi perseguitava il suo ex datore di lavoro, a seguito del licenziamento: in manette un pizzaiolo bresciano di 40 anni emigrato in Trentino Alto Adige in cerca di fortuna

Un pizzaiolo bresciano è stato arrestato con l'accusa di stalking nei confronti del suo ex datore di lavoro, dopo averlo aggredito (per l'ennesima volta) nel suo locale di Bolzano. L'aggressore, un 40enne che da qualche mese si è trasferito in Trentino, è stato prima bloccato da un agente di Polizia fuori servizio, e poi arrestato dalla Polizia Locale.


Prima aggravante: era già stato ammonito dalla Questura di Bolzano a starsene alla larga dal suo ex capo. Il rapporto tra i due comincia qualche mese fa, quando il 40enne bresciano viene assunto nella pizzeria di quello che prima sarà il suo datore di lavoro, e poi la vittima dello stalking.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziato dal locale, minaccia il suo ex capo: arrestato pizzaiolo bresciano

BresciaToday è in caricamento