Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Urago Mella / Via Pietro Emilio Tiboni

Esche killer, in un parco è allarme rosso: 4 cani sono morti avvelenati

Le segnalazioni si rincorrono sui social: i bocconi sono sortati trovati in città, al parco Valentini e in quello di via Tiboni nel quartiere di Urago Mella

È davvero una piaga senza fine quella dei bocconi avvelenati abbandonati nelle campagne, sulle ciclabili e nei parchi. Questa volta le segnalazioni arrivano dalla città, dal quartiere Urago Mella. Due le zone da evitare, per chi possiede un cane: il parco Valentini e l'area verde di via Tiboni.

L'allarme è rimbalzato sui social ed è stato lanciato dall'associazione 'Le Muse' di Rezzato. Stando a quanto riportato nel post diffuso sulla pagina Facebook sarebbero 4 i cani deceduti per aver ingerito le esche killer.

Bocconi contenti veleno oppure aghi o viti, letali se ingerite dai nostri amici a quattro zampe e pure pericolosissime per i bimbi che giocano al parco. Eppure c'è chi continua a seminare esche killer nelle zone frequentate sia dai cani che dai bambini: un gesto crudele e, ricordiamo illegale. Avvelenare un animale è infatti un reato ai sensi dell’art. 544-bis del codice penale: si rischia la reclusione da sei mesi a tre anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esche killer, in un parco è allarme rosso: 4 cani sono morti avvelenati

BresciaToday è in caricamento