Scomparsa di Cristian Fernandez, caccia al padre pregiudicato

Ancora nessuna traccia di Cristian Fernandez, il bambino di nove anni che è scomparso intorno alle 16.30 di giovedì, mentre giocava nel parco di viale Duca Degli Abruzzi, a Brescia. Passati al settaccio i parchi della zona.La pista principale seguita dagli investigatori porta al padre, un 27 enne pregiudicato.

Ancora nessuna traccia di Cristian Fernandez, il bambino di nove anni che è scomparso intorno alle 16.30 di giovedì,  mentre giocava nel Parco di Via Duca Degli Abruzzi a Brescia.  Le indagini proseguono su due fronti diversi,  ma la pista principale porta ad Alicante, città dove risiede il padre naturale del bambino,  Raul Fernandez. L'uomo, classe '88, risulta irreperibile per la Questura di Brescia.  Lo cerca anche la Polizia spagnola. Dalle prime informazioni trapelate, Fernandez sarebbe un noto pregiudicato e avrebbe alle spalle diverse condanne per violenze e percosse. Anche la mamma del piccolo Cristian, Lisette Dominguez, l'avrebbe denunciato per le botte subìte prima di lasciarlo e venire in Italia, dov'è si è costruita una nuova vita, sposandosi e dando alla luce, 6 mesi fa, una bambina. Stando ai racconti della donna Cristian non vedeva il padre da almeno un paio d'anni, ma avrebbe dovuto incontrarlo tra due settimane.

Mentre la 31enne cubana ha trascorso il pomeriggio e la serata di venerdì in Questura, dov'è stata a lungo interrogata per ricostruire i fatti e cercare di capire dove possa trovarsi Raul Fernandez, gli uomini della mobile, coadiuvati dall'unità cinofila dei vigili del fuoco e dalla protezione civile, hanno passato al setaccio il parco dove Cristian è scomparso, il parco di via Brasile e anche il Ducos di Viale Piave a seguito della segnalazione di una cittadina. Con la diffusione della fotografia di Cristian sui social network sono, infatti, pervenute numerose segnalazioni di avvistamenti, tutte risultate prive di fondamento. La zona è stata perlustrata anche da un elicottero, ma le ricerche non hanno prodotto alcun risultato. Guarda il video delle ricerche

L'ipotesi più avvalorata rimane, quindi, quella che sia stato il padre a prelevare Cristian nella manciata di minuti in cui il piccolo è rimasto solo al parco. Secondo quanto finora ricostruito dagli investigatori il bambino è stato accompagnato al parco dall'attuale marito della donna cubana, un 36enne bresciano. L'uomo, Cristian Lanzoni, ha però dovuto allontanarsi per andare a comprare delle medicine per la madre anziana. Prima di lasciare il piccolo avrebbe, però, avvisato la 31enne cubana, che dieci minuti più tardi ha raggiunto il parco di Viale Duca Degli Abruzzi. Proprio in quella manciata di minuti avrebbe agito Fernandez.

Intorno alle 20 Lisette ha avvertito i carabinieri che hanno contattato gli agenti della Questura. La  denuncia è stata formalizzata all'una di venerdì. Da quel momento è stata attivata, in Prefettura, la procedura prevista in caso di scomparsa di minore e sono partite le ricerche della Polizia e della protezione civile, che sono ancora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento